italia solare associazione fotovoltaico
teknoumbra impianti fotovoltaici
(+39) 075 5997378
telefono impianti fotovoltaici
(+39) 075 5997378
facebook teknoumbra fotovoltaici
teknoumbra fotovoltaici twitter
mail impianti fotovoltaici
telefono impianti fotovoltaici
mail impianti fotovoltaici
(+39) 075 5997378
info@teknoumbra.com
teknoumbra fotovoltaici twitter
italia solare
MEMBRO
facebook teknoumbra fotovoltaici
fotovoltaici
linkedin impianti fotovoltaici
fotovoltaici
Vai ai contenuti

Menu principale:

  
   
                
fotovoltaico-semplice-solare-termico-teknoumbra.com

I VIDEO NEL FOTOVOLTAICO
E' a disposizione un video illustrativo specifico relativo a costi e benefici degli impianti fotovoltaici.



IL FOTOVOLTAICO SPIEGATO IN MANIERA SEMPLICE


Questa  pagina è per chi non sa niente di fotovoltaico e si accinge ad voler  iniziare a leggere qualcosa in merito per iniziare ad entrare  nell'argomento ed affrontare il fotovoltaico in maniera semplice.

Le  difficoltà in merito possono essere comprese in quanto l'argomento è  puramente tecnico parlando di energia, consumi, potenze, correnti. Per  cui chi non ha dimestichezza con questi argomenti può avere difficoltà  in merito.

Si vuole provare a spiegare la tematica del  fotovoltaico in maniera semplice, affrontando i dubbi e le domande che i  clienti di solito rivolgono.


Prima cosa del fotovoltaico semplice: l'impianto fotovoltaico produce energia elettrica.  Non parliamo quindi di acqua scaldata direttamente dal sole (pannelli  termici) ma di semplice elettricità prodotta. Quindi corrente elettrica  che viene generata dal sole e che può essere usata al meglio.

Nella foto in cima alla pagina i pannelli fotovoltaici sono i quattro in orizzontale. Il pannello termico è quello sotto.

Seconda cosa del fotovoltaico semplice: gli impianti fotovoltaici usano energia solare per  cui funzionano di giorno. La notte non producono, anzi si spengono da  soli, riaccendendosi poi alle prime luci della mattina.


Questo porta ad una serie di semplici considerazioni.

I fotovoltaici funzionano in maniera semplice tanto meglio quanto più luce incide sui pannelli fotovoltaici.  Quindi producono più energia elettrica nelle ore centrali della  giornata ed in quei momenti in cui c'è più sole. Se è nuvoloso la  produttività si abbassa, e cala tanto più quanto le nuvole sono nere.  Con una nuvola bianca potrà calare del 30-40% ma se la nuvola è nera e  la giornata è abbastanza scura allora la produzione potrà calare anche  un 50-70%.

Quindi abbiamo capito che il fotovoltaico, in modo semplice, produce energia elettrica.
Come può venire utilizzata al meglio questa energia prodotta?  L'impianto fotovoltaico è connesso all'impianto elettrico  dell'abitazione. L'energia prodotta entra quindi nell'impiantistica  elettrica casalinga e può fare due cose: alimenta subito i carichi  domestici quali televisore, lavatrice, frigo, luci ecc. Oppure se c'è  energia prodotta in eccesso rispetto quanto richiesto da tali carichi  allora viene immessa nella rete elettrica del gestore di rete (spesso è  Enel).

Istantaneamente ed in maniera automatica l'energia viene  quindi utilizzata per la casa oppura immessa nella rete elettrica  nazionale tramite la connessione del contatore domestico. In assenza di  impianto fotovoltaico il contatore di energia viene utilizzato per  prelevare semplice energia della rete elettrica e contabilizzare la  stessa, che poi va pagata in bolletta elettrica.
Installando l'impianto fotovoltaico il contatore viene cambiato dal gestore di rete e viene installato un contatore bidirezionale.
Lo stesso contabilizza sempre la corrente assorbita, che verrà pagata in bolletta, ma conta anche la corrente prodotta dal fotovoltaico ed immessa nella rete elettrica nazionale. Questa parte di corrente viene poi ripagata dal GSE Gestore dei Servizi Elettrici con la Convenzione di Scambio sul Posto.  Il pagamento avviene semplicemente con bonifici sul conto corrente  dell'intestatario dell'impianto. La tariffa pagata è più bassa della  tariffa di acquisto dell'energia in quanto questa è gravata di varie  componenti di accise e tassazioni. Per farla semplice, in acquisto  l'energia costa sui 0,22 euro ogni chilowatt orario (kwh) mentre in  vendita può essere retribuita 0,10.

Questo spiega perchè sia più conveniente utilizzare l'energia prodotta in proprio per i carichi domestici piuttosto che immetterla in rete.
Ecco  che le lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, forni, scaldabagno,  aspirapolveri, tagliaerba ecc. è bene che siano utilizzati di giorno e  non di notte.
E nelle ore di maggiore insolazione quando l'impianto lavora meglio.

L'utilizzo e smistamento di energia avviene in maniera semplice ed istantanea.
Se  in questo momento l'impianto produce una potenza di 2kW ed i carichi  domestici sono di 1,2kW allora la rimanente potenza prodotta di 0,8kW  viene immessa tramite la corrente elettrica nella rete elettrica  nazionale (Enel) ed è contabilizzata per venire poi ripagata.


La potenza generata dall'impianto fotovoltaico  cambia quindi di momento in momento. Può essere controllata dal display  dell'inverter, che è il componente elettrico che produce energia.
Intanto  bisogna capire che realizzando un impianto fotovoltaico potenza pari a  6kW questo non produrrà mai tale potenza. Questa è la potenza cosidetta  nominale e costituita dalla somma  della potenza dei singoli moduli  fotovoltaici.
Ma la potenza prodotta dipende in maniere semplice dalla luce incidente sui moduli al momento.

La  notte come dicevamo l'impianto in maniera semplice si spegne da solo.  Si accende con le prime luci dell'alba ed aumenta man mano la  produzione. Arrivando nelle ore centrali della giornata a pieno regime  che potrà essere, per farla semplice, intorno ai 5kw di potenza in una  giornata di sole estiva ed a seconda della tipologia di installazione.  Poi man mano cala la produzione arrivando a spegnersi di nuovo al  tramonto.
Di inverno la produzione di energia è inferiore in quanto  le ore di sole sono inferiori, le giornate sono più nuvolose, il sole è  più basso sull'orizzonte.

Ma quanto produce un impianto fotovoltaico all'anno? Qui parliamo semplicemente di energia generata quindi di kwh che sono prodotti da moduli fotovoltaici ed inverter.
Al  centro Italia la produzione è per semplificare pari a 3800 kwh per un  impianto di potenza nominale di 3kW. E' maggiore al sud ed inferiore al  nord.
Per un impianto di 6kw al centro Italia la produzione è per semplificare pari a 7600 kwh.

Al  fine di dimensionare il giusto impianto fotovoltaico questi valori di  produzione possono essere confrontati in maniera semplice in prima  istanza con l'assorbimento annuo in bolletta. Ma quello che conta è tenere in conto il consumo istantaneo di energia e la produzione al momento dai pannelli fotovoltaici.



Per dubbi o domande scrivete a: info@teknoumbra.com




MODULO DI CONTATTO
(oppure scrivi a: info@teknoumbra.com )





DOVE SIAMO
Via Volumnia 38/B
Loc. Ponte San Giovanni
06135 Perugia (PG)   


Teknoumbra vanta una specializzazione specifica in impianti fotovoltaici dal 2005. Lavora in supporto di privati ed aziende per individuare la soluzione ottimale nella realizzazione e gestione degli impianti fotovoltaici.
(+39) 075 5997378

ORARI DI APERTURA
Dal lunedì al venerdì
8.00/13.00 15.00/19.00

info@teknoumbra.com


0755997378  info@teknoumbra.com

DOVE SIAMO
Perugia Loc. Ponte San Giovanni
Via Volumnia 38/B

Teknoumbra vanta una specializzazione specifica in impianti fotovoltaici dal 2005 nella realizzazione e gestione degli impianti fotovoltaici.

ORARI DI APERTURA Dal lunedì al venerdì  9.00/14.00 15.30/19.00
TEKNOUMBRA
P.iva 02764890543
Torna ai contenuti | Torna al menu